lo spazio del traduttore

– dove le idee scelgono nuove lingue

Spazio allo spazio

Pareti bianche, ambiente luminoso, pochi arredi e tanto spazio, ecco in sintesi il luogo in cui lavoro oltre otto ore al giorno, sabato e domenica inclusi. Sono un grande stakanovista della traduzione, amo il mio mestiere che mi consente di restare veramente attivo e produttivo nonostante la mia non più verdissima età.

Dopo trent’anni di attività nel settore della consulenza aziendale e sviluppo di soluzioni informative, lavoro attualmente come traduttore, ma con tutta la massima sincerità non ho nostalgia dei bei vecchi tempi. Ora posso gestire meglio la mia giornata che puo’ iniziare molto più tardi e protrarsi anche nelle ore notturne, nel pieno rispetto dei miei impegni personali.

L’ufficio, che si trova nel mio appartamento, è un luogo che adoro perché mi sento a mio agio forse ancor di più che nelle altre stanze. Per me non è sinonimo di lavoro, piuttosto di azione e riflessione. E’ arredato in stile prettamente moderno HighTech : pavimento in marmo nero, pareti bianche, tranne una che è ricoperta da una tapezzeria “grigio topo”, scrivania in vetro Air di Gallotti & Radice,  libreria laccata bianca CUBIT; eviterei di farne un semplice elenco della spesa ma ogni pezzo l’ho scelto con grande cura perché la mia passione è il design italiano anche se sono di origine britannica.

Gli ambienti “vecchiotti ” e polverosi Typical English non mi sono mai piaciuti; preferisco lo spazio lineare, pulito e confortevole  dove il traduttore puo’ lavorare con la massima concentrazione, visto che i documenti che traduco richiedono un’attenzione veramente costante. Sia per la localizzazione di software che per le documentazioni marketing/commerciali  devo applicarmi con la massima attenzione e regolarità. E’ per questo che ho scelto una poltrona di lavoro che reputo straordinaria. Prima di acquistarla ho visitato diversi showroom  specializzati in mobili di ufficio e poi l’ho finalmente scelta: una vera fuori classe dell’arredamento e del comfort italico, progettata da Alberto Meda, nel 2004. Peccato che in questo blog non si possano pubblicare le foto degli ambienti. Desidererei mostrare il mio ufficio ai colleghi, ne sarei veramente fiero, ma rispetto lo spirito e la volontà dell’autore di questo graditissimo e nuovo spazio creato espressamente per noi traduttori.

Il mio scritto non è lungo e ammetto di averlo fatto rileggere da mia moglie che è 100% italiana.  Il risultato spero sia piacevole e specialmente efficace nell’aver visualizzato quello che è il mio working place, installato in un bel condominio di un’altrettanto bella città italiana…. Posso aggiungere questo piccolo dettaglio geografico, me lo consentite autori del blog?

Vi ringrazio dell’opportunità e dell’accoglienza nel vostro, nostro spazio privato.

Michael John – la mia pagina con altri colleghi traducteur français anglais che invitero’ in questo spazio
Michael ha lavorato per 15 anni presso una delle più  grandi società esperte in consulenza internazionale per l’implementazione di sistemi informatici di grandi gruppi. Le sue missioni come capo  progetto  consistevano a concepire  la ‘core solution’ in  seguito messa in opera in tutti i siti europei o mondiali dei clienti. Oggi, superata  la sessantina, è diventato traduttore professionale a tempo pieno, specializzandosi nel settore delle tecnologie dell’informazione. I suoi settori di competenza sono molto vasti e coprono molteplici attività tecnologiche: sicurezza informatica, ERP, e-business, CRM, Business Intelligence, software per sviluppo di applicazioni, piattaforme B2B, B2C, B2E, ecc..
Annunci

Navigazione ad articolo singolo

Un pensiero su “Spazio allo spazio

  1. Michael grazie dell’articolo. Lasciamo il piccolo riferimento geografico anche se lo spirito del blog, come ricordavi tu, non è quello di rivelare visivamente e geograficamente i nostri luoghi di lavoro – l’importante è immaginarli come spazi sparsi qua e la’ nel nostro pianeta : lo spazio libero del traduttore

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: